fbpx

LE NOSTRE NEWS

Resta aggiornato in campo edilizio, leggi i nostri articoli. Segui le novità su Infissi, porte, porte blindate, scale, detrazioni e sgravi fiscali, ecobonus, finanziamenti e molto altro.
Finestre a metà prezzo con cessione del credito

Ecobonus infissi 2019 e cessione del credito: come funziona

A oggi la sostituzione degli infissi può rientrare:

– nel Bonus Ristrutturazione 2019, che dà diritto anche al bonus mobili ed elettrodomestici di classe non inferiore a A+, a esclusione dei forni,

– nell’Ecobonus 2019 che permette di usufruire di uno sconto immediato in fattura.

In entrambi i casi la detrazione sull’acquisto dei prodotti a risparmio energetico è pari al 50%.

 


Il Bonus Ristrutturazione 2019

Per ottenere il Bonus Ristrutturazione le spese sull’acquisto dei prodotti devono avvenire tramite bonifico parlante oppure bonifico online bancario o postale, mentre per usufruire dell’Ecobonus infissi 2019 è necessario anche inviare una comunicazione specifica Enea entro il novantesimo giorno dalla fine dei lavori per dimostrare che i serramenti migliorano effettivamente il risparmio energetico dell’unità abitativa.

Per quanto riguarda il Bonus Ristrutturazione, la detrazione va divisa in 10 rate dello stesso importo, ciascuna delle quali deve essere dichiarata ogni anno per 10 anni nella dichiarazione dei redditi, per cui per tutto questo periodo deve essere conservata la documentazione utilizzata.

La prima quota del bonus 2019 deve essere dichiarata nel modello 730/2010 o modello Redditi 2020. 


Ecobonus 2019

Sconto immediato bonus infissi: cosa è cambiato con il Decreto Crescita 2019

La grande novità che rende estremamente vantaggioso l’Ecobonus 2019 è che, dal primo Luglio, grazie al Decreto Crescita, è possibile usufruire di uno sconto immediato del 50% sull’acquisto degli infissi se questi rientrano entro determinati valori di risparmio energetico.

Per ottenere questo sconto si deve cedere al venditore il Credito Ecobonus, che sua volta potrà incassare attraverso 5 quote annuali di pari entità.

N.B. Nella fattura sarà presente l’intero importo, ma la cifra da versare effettivamente sarà pari alla metà.

Una volta effettuato l’acquisto sarà necessario comunicare all’Agenzia delle Entrate la cessione del credito che provvederà a rendere disponibile per il venditore la somma restante.

Questa opzione è naturalmente vantaggiosa in quanto non richiede il pagamento dell’importo totale e l’attesa di 10 anni per il rimborso del 50%, ma la detrazione viene applicata direttamente sulla fattura e i soldi non devono essere anticipati dall’acquirente.

Questo rappresenta sicuramente uno stimolo e un vantaggio per tutti coloro che hanno intenzione di sostituire le vecchie finestre di casa con infissi a risparmio energetico, non solo perché il risparmio sull’acquisto degli infissi è immediato, ma anche perché è direttamente il rivenditore ad occuparsi delle procedure.

Vuoi avere maggiori informazioni sui nostri prodotti?

Compila questo modulo Ti ricontatteremo quanto prima possibile.