logo tecnicom Trento

Isolamento acustico della casa
4 Buoni motivi per insonorizzare la casa.

Le nostre case sono piene di rumori che noi stessi produciamo o che provengono dall’esterno. Il livello d’inquinamento acustico troppo alto può causare importanti danni alla nostra salute. Vertigini, aumento della pressione e del battito cardiaco e i disturbi del sonno, sono solo alcune delle conseguenze causate da eccessiva esposizione al rumore. Questa guida vi fornirà utili consigli per migliorare il vostro confort acustico. Con questi accorgimenti sarete voi a decidere quando alzare i decibel a casa ad esempio ascoltando la vostra musica preferita a tutto volume!

Quando il rumore della strada penetra dentro casa.

La fonte più comune d’inquinamento acustico nelle case di città è quello proveniente della strada. Per vivere bene, il rumore all’interno dell’abitazione non dovrebbe superare i 50 dB, e per favorire il sonno dovrebbe rimanere sotto i 40 dB. Per lasciare il caos “fuori dalla finestra” ci vogliono infissi con almeno una vetrocamera doppia, riempita con gas Argon. Nelle zone particolarmente rumorose potrebbe essere necessario addirittura il triplo vetro. Prima di acquistare, verificate se i nuovi serramenti sono dotati di guarnizioni con memoria di forma che garantiscono elevate performance acustiche per tantissimi anni, questo perché non si deformano con il passare del tempo.

 

 

Quando il rumore dei vicini di sopra è insopportabile.

La nuova vicina di sopra mette i tacchi un’ora prima di uscire di casa? Niente panico. Puoi isolare acusticamente il soffitto dai rumori di calpestio in tempi rapidi con un controsoffitto dotato di sospensioni elastiche, riempito con materiale fonoassorbente. Puoi utilizzare anche gli speciali pannelli o le vele fonoassorbenti che, oltre ad essere eleganti hanno un prezzo molto ragionevole. Ricordatevi però che il rumore da calpestio si può propagare anche lungo le pareti e probabilmente dovrete intervenire anche su di esse.

 

 

Quando i tuoi passi disturbano la famiglia al piano di sotto.

La soluzione più veloce e pulita per risolvere questo problema è rivestire il vecchio pavimento con uno strato di materiale fonoassorbente come ad esempio il sughero, e posare sopra i pannelli ultrasottili in legno. In questo modo si crea un piano di calpestio antivibrante che attutisce efficacemente i rumori. Se non volete eseguire nessun tipo di lavoro, potete provare con la moquette e i tappeti.

Ti sembra che le pareti della tua casa sono fatte di carta?

Vi sembra di condividere la vita famigliare dei vicini attraverso i muri di casa? Spesso oltre alla parete “incriminata” il rumore oltrepassa anche quelle circostanti. Prima di intervenire con i lavori importanti verificate se sulla sua superficie ci sono degli elementi che possono causare i ponti acustici come: tubazioni, scarichi o fori di ventilazione. In caso affermativo controllate se sono stati realizzati con i materiali antivibranti, fissati con supporti e giunti adeguati e accuratamente isolati. Il rumore si propaghi anche a causa di pareti poco arredate. In questo caso, una parete attrezzata posta sul lato confinante con l’altra casa, sarà sufficiente a risolvere il problema. Se invece siete costretti ad isolale acusticamente le pareti, la soluzione più semplice sono le contropareti acustiche, realizzate con appositi pannelli o gli speciali intonaci fonoassorbenti.

 

 
 

tz instagramm

Orari di apertura

showroom sono i seguenti:
Lunedì - Venerdì
8,30 - 12,00 / 15,00 - 18,30
Sabato 8,30 - 12,00
sabato mattina chiuso nei mesi di luglio e agosto

Dove raggiungerci

Via di Lamar, 2 
38121 Trento 
Tel.: +39 0461 23 95 24
Fax : +39 0461 23 96 82
E_mail: info@tecnicom-srl.it

Newsletter